Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
FISICA Dipartimento di Fisica e Astronomia

Officina

Danilo Marcucci

Responsabile dell'officina

Sig. Danilo Marcucci
Stanza 222 - Tel 2355
e-mail danilo.marcucciunifi.it
Nominato responsabile dal Consiglio del Dipartimento del 09/06/2010 con prot. 378 del 21/06/2010

Ubicazione

L'officina si trova al piano terra blocco B lato sud stanza n. 79. Accanto al magaziono INFN.

Accesso

A questo locale possono accedere solo le persone che hanno frequentato i corsi svolti dal Sig. Massimo Falorsi, responsabile dell'officina di Fisica Sperimentale.
Per motivi di sicurezza si può accedere all'officina nei giorni feriali dalle ore 07:30 alle ore 19:30
La lista delle persone autorizzate ad accedere al locale e all'uso della sega a nastro, della troncatrice e dei trapani a colonna, aggiornata al 01/04/2016, è la seguente

Data Nome
Corso
01/04/2014 Biccari Francesco
2014
01/04/2014 Bondi Roberto
2014
01/04/2014 Campo Giulio
2014
01/04/2014 Cappellini Giacomo
2014
01/04/2014 Colferai Dimitri 2014
01/04/2014 Catani Jacopo 2014
01/04/2014 Conclave Stefano
2014
01/04/2014 Dolfi Mario
2014
01/04/2014
Fattori Marco 2014
01/04/2014 Lauria Gianfranco
2014
01/04/2014 Marcucci Danilo
2014
01/04/2014 Neri Marco
2014
01/04/2014 Pineider Francesco
2014
01/04/2014 Rosi Gabriele
2014
01/04/2014 Sorrentino Fiodor
2014
01/04/2014
Spagnoli Giacomo
2014
01/04/2014
Trenkwalder Fiodor
2014

Per accedere al locale occore prendere la chiave alla Reception  del Dipartimento e firmare l'apposito registro.

Dotazione dell'officina, attrezzatura

Sul pannello porta utensili appeso:

  • una serie di chiavi fisse combinate da 6 mm a 32 mm;
  • una serie di pinze;
  • un martello in ferro;
  • un martello con battenti di plastica;
  • una seghetto con lama per ferro e metalli non ferrosi;
  • una serie di cacciaviti;
  • una serie di chiavi a brucola;
  • una serie di chivi torx;
  • svasatori.

 

Nella cassettiera:

  • una serie di punte in HSS da 1mm a 5mm a passi di 0,1mm;
  • una serie di punte in HSS da 5mm a 10mm a passi di 0.1mm;
  • una serie di chiavi a bussola con attacco 1/4" da 6mm a 13mm;
  • una serie di chiavi a bussola con attacco 1/2" da 10mm a 27mm;
  • una serie di maschi per filettare M4, M5, M6 e M8;
  • una serie di filiere per filettare M4, M5, M6 e M8;
  • un gira maschi;
  • un gira filiera;
  • un calibro.

Nella cassettiera c'è anche l'attrezzatura per la fresa. Si prega di non toccare e sopratutto di non usare per nessun motivo i fresini sul trapano o quant'altro per altri scopi diversi dal loro normale utilizzo. Se usati diversamente posso provocare seri danni alle persone.

Nei Banchi da lavoro:

  • una serie di lime;
  • una squadra.
  • guanti;
  • occhiali

 Dotazione Officina: macchine utensili.

L'officina è dotata delle seguenti macchine utensili:

fresa  Fresa
 tornio  Tornio
 trapano_a_colonna  Trapano a Colonna
 trapano_alta_velocita  Trapano Alta Velocità
 mole  Mola per widea e mola per ferro con spazzola 
 banco_da_lavoro  Banco da lavoro
 sega_a_nastro_FEMI  Sega a nastro
 troncatrice  Troncatrice

 

Utilizzo del locale e delle macchine utensili

Tutti gli utenti hanno i seguenti obblighi:

  • indossare i sistemi di protezione indivduali (DPI);
  • utilizzare gli utensili per cui sono stati progettati;
  • pulire il locale e macchine utensili quando si è finito di lavorare. La segha a nastro deve essere pulita anche all'interno, aprendo il carter.

 I dispositivi di protezione individuali sono:

  • occhiali;
  • guanti;
  • scarpe antinfortunistiche;
  • camici;
  • cuffie per protezione acustica.

Ci sono due tipi di occhiali, chiusi ed aparti. Gli occhiali chiusi si trovano sul banco da lavoro e quelli aperti attaccati al trapano a colonna. Il tipo chiuso si indossa quando si usa l'aria compressa per pulire superfici o per tutti quei lavori che producono polvere di lavorazione in ogni direzione. Quelli aperti per uso di trapani e seghe.

I guanti si trovano nella cassetta di destra del banco di lavoro. Questi devono essere indossati quando si maneggiano materiali che possono causare tagli o abrasioni. Per esempio per reggere un pannello di alluminio quando deve essere forato o dopo un taglio di un profilato prima che siano eliminati con lima o carta abrasiva i riccioli ai bordi del taglio.

Le scarpe antinfortunistiche sono realizzate in kevlar, che oltre ad essere più sicure di quelle in acciaio sono anche molto più confortevoli da indossare. Ci sono 4 paia di scarpe con le seguenti misure: 38, 40, 42 e 44. Queste devono essere indossate ogni volta che vengono maneggiati oggetti pesanti o taglienti. Anche quando si usa il martello. Se qualcuno avesse necessità di scarpe più piccole o più grandi deve comunicarlo al responsabile, che provvederà ad acquistarle. Fino ad allora non deve operare.

Appesi all'attacapanni ci sono due camici di due misure Large e ExtraLarge. Questi devono essere indossati quando si ha a che fare sia con prodotti liquidi che polverosi.

Le cuffie di protezione acustica si trovano sulla sega a nastro e devono essere indossati quando la si usa. E' l'apparecchio più rumoroso dell'officina.

Per ogni ulteriore informazione o proposta fare riferimneto al Responsabile oppure al Direttore del Dipartimento.

Note sull'utilizzo delle macchine utensili.

Sega a nastro.
Prima di usare la sega a nastro controllare che tipo di lama c'è montata. Di solito c'è un cartoncino/foglio che per comodità ne indica il tipo. Se dovesse mancare e non si è in grado di riconoscere il tipo di lama, contattare il Responsabile. Non usare in caso di dubbio. Se viene usata la lama a legno per tagliare l'alluminio o PCB con spessori di uno o due millimetri si rischia di spezzare la lama e di farsi anche male; altre che a rendere inutilizzabile la lama successivamente. Una volta utilizzata la sega  a nastro, deve essere ripulita sia fuori, che dentro aprendo il carter, che la base. Di seguito spazzare. Se vengono tagliati materiali ferrosi, gettare gli scarti di lavorazione nel bidone.
La sega si accende dall'interrutore che si trova sulla sinistra del carter.

ATTENZIONE!
Non usare mai acqua o liquidi di raffredamento durante il taglio. Questa sega è stata progettata per essere usata senza liquidi di raffredamento, in caso contrario oltre  a danneggiare la macchina stessa si rischia la folgorazione da scarica elettrica.

Troncatrice.
Questa sega serve per tagliare profilitati ferrosi pieni e vuoti. Per profilati vuoti si imposta la velocità di taglio 2, mentre per quelli pieni la velocità 1 Esercitare una leggere pressione, non esagere altrimenti si rompe la lama sopratutto con i profilati vuoti.
Dopo l'utilizzo deve essere pulita.

ATTENZIONE!
Non usare mai acqua o liquidi di raffredamento durante il taglio. Questa sega è stata progettata per essere usata senza liquidi di raffredamento, in caso contrario oltre  a danneggiare la macchina stessa si rischia la folgorazione da scarica elettrica.

Trapano a colonna.
Questo è dotato di mandrino a serraggio manuale per punte da 0 a 10mm di diametro. Il trapano offre due possibili sistemi di appoggio, uno a morsa ed uno a base libera. La base è regolabile in altezza ed è inclinabile. Su questa trapano si possono usare prodotti liquidi di raffreddamente durante la foratura. E' dotato di selettore elettrico per impostare due velocita in funzione della posizione della cinghia che si trova in testa alla colonna. Normalmente per gli usi generici che sono fatti al trapano, la velocità 1 è impostata a 600/rpm e la 2 a 1200rpm. La prima viene utilizata per grandi fori, per punte da 6 a 10mm, mentre l'altra fino a punte di 5mm.
Per avviare il trapano, occorre tenere chiuso lo schermo e premere il pulsante di marcia che si trova sotto al selettore delle velocità. Prima di iniziare la foratura controllare se la velocità è quella idonea.
Finito la foratura aprire lo schermo o premere il pulsante di arresto sia normale che quello a fungo che si trova accanto ai pulsanti di avvio e arresto. Attendere che il mandrino sia completamente fermo prima di rimuovere il pezzo o fare altre operazioni. Se il mandrino gira la punta potrebbe agganciare la manica oltre a rovinarla vi potreste fare molto male. Se viene premuto il pulsante a fungo, prima di avviare nuovamente  il mandrino deve essere sbloccato girando il fungo in senso orario e rilasciare.
Se il trapano non si avvia, controllare che:

  1. sia chiuso lo schermo;
  2. il pulsante a fungo sia sbloccato;
  3. l'interruttore generale del trapano, che si trova sul trapano sul lato sinistro, sia in posizione 1;
  4. l'interruttore della presa ellettrica a muri sia in posizione 1.

Trapano alta velocità
Questo deve essere impiegato per la sola foratura dei circuiti stampati con punte da 0,6 mm a 1,3 mm.  Per avviare il trapano premere il pulsante nero posto sulla scatola alla sinistra del trapano. Si arresta premendo il pulsante rosso a fungo o aprendo lo schermo di protezione. Attendere che il mandrino sia completamente fermo prima di rimuovere il pezzo o fare altre operazioni. Se entra una parte del corpo a contatto che queste punte a velocità ancora alte, possono provocare tagli profondi. Per avviare di nuovo il trapano una volta usato il pulsante rosso a fungo, questo deve essere ruotato leggermente in senso orario e rilasciato.
Se il trapano non si avvia, controllare che:

  1. sia chiuso lo schermo;
  2. il pulsante a fungo sia sbloccato;
  3. l'interruttore della presa elettrica a muro sia in posizione 1.

Cosa si può fare in offcina.

Questa è adatta principalmente per:
  • eseguire tagli su materiali sia ferrosi che non ferrosi, di profilati sia pieni che vuoti e su laminati di spessori non troppo alti;
  • effettuare forature di pannelli, sia con fori passanti che filettati.

Indicazioni utili

Diametro foro per la maschiatura.

 diam. nom. di filettatura in mm
diam. nom. dell'utensile in mm
 2  1,6
 3  2,5
 4  3,3
 5  4,2
 6  5
 8  6,75
 10  8,5

 Utensili rotti, usurati o mancanti.

Tutti gli utenti hanno l'obbligo di comunicare al Responsabile eventuali utensili rotti, usurati o mancanti.

Ogni suggerimento e/o proposta è ben accetta.

Grazie per la collaborazione,

Danilo Marcucci

 
ultimo aggiornamento: 01-Apr-2016
Unifi Home Page

Inizio pagina